Intelligence

intelligence

INTELLIGENCE AZIENDALE

Ogni decisione deve essere supportata da un patrimonio di informazioni: conoscere significa essere in grado di migliorare le proprie capacità decisionali. Sapere prima e con modalità riservate diviene un vantaggio competitivo.

L’Intelligence consiste nella sistematica ricerca e raccolta di informazioni e nella capacità di collegarle tra loro. L’Intelligence non deve essere confusa con le tradizionale attività investigativa.

L’attività di Intelligence può interessare queste principali tipologie d’atività, scegliete quella che fa per Voi:

  • Standard Intelligence Rule: finalizzata allo studio ed alla produzione di raccomandazioni e indicazioni sulla regolamentazione di settore di tipo normativo e legale;
  • Customer Intelligence: aggiornamento dei profili dei clienti, il ranking della loro importanza rispetto agli obbiettivi commerciali e l’identificazione delle potenzialità d’acquisto;
  • Business Intelligence: identificazione dei business aziendali;
  • Corporate Intelligence: identificazione del business del gruppo;
  • Competitive Intelligence: permette di valutare la performance ottenuta in termini di quote di mercato e di redditività;
  • Benchmarking: valutazione dei punti di forza e di debolezza dei processi e delle prestazioni aziendali;
  • Informativa d’Impresa: affidabilità e valutazione del credito di impresa;
  • Crisis Prevention: acquisizione di elementi informativi atti a prevenire la nascita, la predisposizione di eventuali crisi con opportune forme di contrasto di tipo tecnico, organizzativo, finanziario o gestionale;
  • Tiger Team: simulazione di un attacco alle misure di sicurezza logica realizzato attraverso l’uso di apparecchiature informatiche per evidenziarne la vulnerabilità;
  • Fraud Intelligence: comprensione dei meccanismi di frode e definizione delle possibili contromisure;
  • Business Risk Analisys: miglioramento della convivenza dell’azienda con un forte orientamento ai rischi puri;
  • Security Intelligence: analisi di eventi anomali o segnalatori contro possibili aggressioni ai dipendenti e al patrimonio materiale ed immateriale dell’azienda;
  • Counter Intelligence: finalizzata al contrasto di azioni di intelligence o di spionaggio da pare di terzi a danno dell’azienda;
  • Data Intelligence: analisi dei dati per la valutazione di potenziali pericoli per l’integrità delle attività correnti di business dell’azienda;
  • Due Intelligence: identificazione dei punti critici nella operatività delle aziende con le quali si intende o si ritiene di poter stipulare rapporti di fornitura, ecc.;
  • Expionage: finalizzato ad ottenere informazioni riservate su piano industriale;
  • Istigazione: finalizzata alla verifica del livello di vulnerabilità di persone a rischio per l’azienda o infedeltà in atto.